Esultanza gol giocatori Milan
Serie A

Verso Sampdoria-Milan: precedenti e probabili formazioni del match

Domenica 6 dicembre ore 20:45 si sfidano Sampdoria e Milan nella 10^ giornata di Serie A, rossoneri a caccia di record

Verso la 10ª giornata di Serie A. Domenica sei dicembre alle ore 20:45 il Milan di Pioli sfida al Luigi Ferraris di Genova la Sampdoria allenata da Ranieri. Vincere per i rossoneri significherebbe proseguire la striscia di risultati utili consecutivi in campionato e infrangere nuovi record. La Sampdoria non vince in campionato dal 24 ottobre ed è alla ricerca di continuità di risultati, che fin qui non ha ottenuto.

Come arriva il Milan

Inutile dire quanto siano impressionanti i numeri del Milan in questa stagione. Se si vuole essere precisi, non è solo da inizio di questo campionato che i rossoneri stanno facendo molto  bene. Se si considerano i primi 11 mesi dell’anno solare nessuno ha i suoi stessi numeri. In 41 gare complessive disputate nel 2020, infatti, i rossoneri hanno conquistato ben 92 punti, per una media di 2,24 a partita. Se consideriamo poi il periodo posteriore alla sospensione del campionato, i rossoneri sono riusciti a fare anche meglio. Dal 22 giugno in poi, nessuno è più riuscito a battere il Milan, che ha conquistato 16 vittorie e 5 pareggi in 21 giornate, per un totale di 53 punti. da inizio campionato il Milan ha ottenuto sette vittorie e due pareggi, questi ultimi contro Roma e Verona. Dalla loro i rossoneri hanno l’attuale capocannoniere della Serie A, Zlatan Ibrahimovic che ha trascinato i rossoneri anche grazie ai 10 gol segnati in appena sei presenze. Ma i rossoneri hanno dimostrato di saper fare bene anche senza lo svedese conquistando 9 punti nelle tre gare senza lo svedese, gli ultimi tre nell’ultima giornata.

Nella scorsa giornata, infatti, il Milan ha battuto a San Siro la Fiorentina per 2 a 0, salendo a 23 punti in classifica e blindando il primo posto. Con quella vittoria i rossoneri hanno stabilito un piccolo record personale: il Milan non era mai partito così bene dopo le prime 9 giornate nell’era dei tre punti in campionato. I rossoneri hanno abbattuto così il precedente primato risalente alla stagione 2005/06, quando dopo il successo per 3-1 a Empoli, avevano conquistato 22 punti nello stesso numero di giornate. In settimana è arrivata anche la vittoria in rimonta contro il Celtic per 4-2 in Europa League.

Per la gara di domenica Pioli dovrebbe recuperare Bennacer, che era uscito nella gara contro la Fiorentina per un affaticamento muscolare. Per i rientri di Ibrahimovic e Rafael Leao è ancora presto. I due calciatori lavorano ancora a parte e lo staff e l’allenatore non vogliono forzare. Le loro condizioni saranno valutate nei prossimi allenamenti in vista del match di Serie A.

Come arriva la Sampdoria

La Sampdoria domenica sei dicembre, in occasione del match della 10ª giornata di Serie A, scenderà in campo con una maglia celebrativa dei 125 anni dell’Andrea Doria. Dopo le prime nove giornate i blucerchiati hanno ottenuto 11 punti e si attestano all’11ª posizione in campionato. Con tre vittorie, due pareggi e quattro sconfitte la Sampdoria non è mai riuscita ad ottenere continuità fino a questo punto del campionato. 14 i gol realizzati, 15 quelli subiti. Il periodo in generale non è dei più rosei, la Sampdoria non vince dal 24 ottobre, quando, un pò a sorpresa, era andata a Bergamo vincendo 3 a 1 contro l’Atalanta nella 5ª giornata di campionato. Era la terza vittoria consecutiva dopo quelle ai danni di Fiorentina e Lazio. Poi qualcosa si è inceppato e la squadra di Ranieri nelle successive quattro gare è riuscita a racimolare solo un punto contro il Torino nella 9^ giornata.

Per la prima volta da inizio campionato Ranieri ritrova la difesa al completo, il recupero di Alex Ferrari metterà in difficoltà il tecnico nelle scelte dei titolari nella linea di difesa, anche se il centrale classe ’94 potrebbe avere una chance di partire titolare a discapito di uno tra Yoshida e Tonelli, entrambi poco brillanti fino a qui. In attacco ancora ai box Keita Balde per una lesione al bicipite femorale destro. favorito Verre su Gabbiadini per sostenere Quagliarella in attacco. Il trequartista classe ’94 ha giocato titolare l’ultima giornata contro il Torino ed è avanti su Ramirez, che potrebbe sedersi in panchina.

Sampdoria-Milan, probabili formazioni e dove vederla

I dubbi in casa Sampdoria riguardano la difesa con il ballottaggio al centro tra Tonelli e Ferrari. Per quanto riguarda la fascia sinistra per il momento è più probabile la presenza di Jankto rispetto a quella di Damsgaard, mentre a centrocampo Adrien Silva potrebbe contendere la titolarità a Ekdal e parte favorito. A sostegno dell’unico terminale offensivo composto da Fabio Quagliarella, ci sono tre giocatori per un posto: Verre, Gabbiadini e Ramirez. Keita Balde non recupera e non sarà neanche convocato.

Il Milan giocherà quasi sicuramente senza Ibrahimovic e Leao. Il primo tenta il recupero in extremis ma per il momento potrà andare al massimo in panchina. I rossoneri in caso di forfait dello svedese si affideranno al dinamismo di Rebic come unica punta. Bennacer dovrebbe recuperare dall’affaticamento muscolare per domenica ed è favorito su Tonali per affiancare Kessie sulla linea del centrocampo. Salemaekers avanti nel ballottaggio con Castillejo, per la trequarti. Il belga fino a questo momento si è rivelato uno dei protagonisti di questi inizio campionato e per Pioli ormai è un titolare fisso. Brahim Diaz dovrebbe partire titolare per dare continuità ad una buona prestazione nell’ultima giornata contro la Fiorentina: lo spagnolo si gioca il posto con Hauge, che quando è stato chiamato in causa ha sempre fatto bene. Attenzione alle condizioni di Kjaer che è uscito anzitempo contro il Celtic per un problema muscolare.

Sampdoria: (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Ramirez; Quagliarella. All. Ranieri

Milan: (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Diaz; Rebic. All. Pioli

I precedenti tra le due squadre

L’ultimo match tra le due squadre si è giocato al Ferraris di Genova il 29 luglio scorso e ha visto la vittoria del Milan sulla Sampdoria per 4 a 1. In generale il bilancio degli scontri tra le due compagini è a favore dei rossoneri: dei 122 incroci totali, il Milan ha trionfato 63 volte, completano i 29 pareggi, anche se l’ultimo risale al campionato 2014/15: da allora, il Milan ha collezionato cinque vittorie, mentre tre sono andate alla Sampdoria.

Inoltre un dato che favorisce il Milan è il fatto che il girone d’andata porta bene ai rossoneri, che contro la Sampdoria, hanno vinto 4 delle ultime 6 sfide in Serie A, le altre sono un pareggio ed una sconfitta. C’è poi una statistica che riguarda l’attuale allenatore della Sampdoria: il Milan è la squadra che ha segnato più reti alle formazioni allenate da Claudio Ranieri in Serie A, 32 in 19 partite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *