Kessie Milan
Approfondimenti

Sampdoria-Milan, tutti i numeri del match di campionato

Il Milan manda l’ennesimo messaggio di forza con la vittoria per 2-1 contro i blucerchiati. Le statistiche della partita di Marassi

Nella serata di domenica 6 dicembre il Milan vince anche contro la Sampdoria in trasferta per 2-1 grazie alle reti di Kessiè (su rigore) e Castillejo – e a quella di Ekdal per i doriani – che riportano i rossoneri a +5 sull’Inter seconda in classifica.

La squadra di Pioli ha dominato per larghi tratti la partita confermando il momento d’oro che sta vivendo e che dura dalla ripresa delle attività dopo il lockdown con 17 vittorie e cinque pareggi in campionato e il solo intoppo contro il Lilla in Europa League (unica sconfitta nell’era post-Covid).

I numeri del Milan dopo la partita contro la Sampdoria

I rossoneri hanno ottenuto l’ottava vittoria in dieci partite disputate nella Serie A 2020/21 con due pareggi contro Verona e Roma. Questo rappresenta il secondo miglior inizio di campionato nella storia del Milan, e per trovare di meglio si deve risalire fino alla stagione 1954/55 quando i rossoneri potevano annoverare nella loro rosa un certo Nordhal che vinse la classifica cannonieri di quell’anno con 27 reti in 33 partite. Quella stagione terminò anche con la vittoria dello scudetto, il quinto della storia.

Nell’era dei tre punti questa rappresenta la miglior partenza di sempre per il Milan che con 26 punti ha fatto meglio dei 25 fatti registrare nel 2005/06 (poi terminata al secondo posto dietro la Juventus), dei 24 della stagione 2003/04 con lo scudetto vinto alla fine dell’anno, e dei 21 dell’ultimo scudetto di Capello nel 1995/96.

La formazione di Pioli ha stabilito il record di 30 partite consecutive nelle quali è riuscita a segnare almeno una rete in Serie A, l’ultima partita senza gol è stata proprio Milan-Sampdoria (0-0) del 6 gennaio scorso. Per raggiungere il record assoluto in campionato dovranno andare a segno per altre 14 gare, detenuto dalla Juventus che dal 2016 al 2018 è andata a segno per 44 match consecutivi.

Record anche di 12 partite consecutive con almeno due reti messe a segno nella propria storia, superando il precedente primato che risaliva al 1958/59 quando le gare di fila furono 11.

La vittoria contro la Sampdoria rappresenta il settimo successo consecutivo in trasferta per Pioli che insegue il record detenuto dal Milan di Capello del 1993/94 quando inanellò ben nove successi consecutivi lontano da San Siro. Mentre il primato assoluto nel campionato italiano lo detiene l’Inter 2006/07 con ben 11 vittorie consecutive ottenute fuori casa.

Per il Milan si tratta del 22esimo risultato utile consecutivo – ultima sconfitta l’8 marzo scorso contro il Genoa – in questo caso però il record assoluto detenuto sempre dai rossoneri è lontanissimo. Infatti dal 26 maggio 1991 (Milan-Parma 0-0) al 21 marzo 1993 (Milan-Parma 0-1) furono ben 58 le partite di fila senza perdere.

Due dati sui singoli calciatori. Franbck Kessie ha segnato il 20esimo gol in Serie A con la maglia del Milan dal suo arrivo (2017/18), raggiungendo le reti messe a segno da Ibrahimovic nello stesso periodo – però in poco meno di un anno – ed essendo il miglior calciatore rossonero. Invece Samu Castillejo col gol del raddoppio messo a segno contro la Sampdoria ha siglato la rete più veloce della Serie A 2020/21. Infatti erano passati solo 34 secondi dal suo ingresso in campo.

Infine nell’anno solare 2020 il Milan con 71 punti in 31 giornate è la squadra ad aver totalizzato il maggior numero di punti, staccando di ben dieci lunghezze Atalanta, Inter e Juventus che sono riuscite a conquistarne solo 61.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *