Mateo Musacchio Milan
Approfondimenti

Milan, Musacchio verso il recupero dopo il lungo infortunio

Musacchio torna tra i convocati del Milan dopo una lunga assenza per infortunio. Il difensore rientra in campo dopo cinque mesi ma l’avventura con i rossoneri potrebbe terminare presto

Mateo Musacchio, difensore classe 1990 del Milan, rientra fra i convocati di Pioli per la trasferta di Europa League contro lo Sparta Praga. Il difensore argentino torna in campo dopo un assenza di 153 giorni. L’infortunio alla caviglia e la conseguente operazione dello scorso giugno, hanno tenuto Musacchio lontano dal campo per cinque mesi, ora è pronto a rientrare ma dovrà fare i conti con le gerarchie di Pioli e con un contratto in scadenza nel 2021.

Il lungo infortunio e il rientro

Mateo Musacchio prima dell’arrivo di Simon Kjaer era il partner ideale di Alessio Romagnoli. L’arrivo del danese e il grave infortunio hanno bloccato la sua avventura rossonera. Con l’argentino, la difesa del Milan fu la terza meno battuta della Serie A nella stagione 2018/19. Finora, in tre stagioni con la maglia rossonera, ha registrato 73 presenze. E in questi anni, Musacchio aveva saltato per infortunio solo 13 partite. Poi l’infortunio dello scorso giugno ha costretto il difensore a saltare 26 partite.

Dopo quasi cinque mesi, Musacchio è tornato ad allenarsi in gruppo. La scorsa settimana, le parole di Pioli alla vigilia di Sampdoria-Milan avevano fatto capire che il ritorno in campo del difensore doveva essere graduale: “Mateo è vicino al rientro, ha avuto un infortunio molto lungo, pericoloso e importante. Si sta avvicinando per tornare tra i disponibili”. 

L’allenatore non lo ha inserito nella lista convocati per la difficile trasferta di Genova, ma ha preferito convocarlo per la trasferta di Europa League contro lo Sparta Praga. Resta ancora da valutare il suo impiego e il suo minutaggio, ma ora Musacchio sembra essere pronto per dare una mano. In ogni caso sarà un ottimo elemento in più per dare il cambio alle due prime scelte, assieme al giovane Gabbia, che finora lo ha sostituito egregiamente.

La situazione contrattuale di Musacchio: dubbi sul futuro al Milan

Il difensore, ex Villarreal, farà di tutto per riprendersi la titolarità e restare al Milan. Ma in questo momento, considerando le gerarchie in difesa già consolidate e il contratto in scadenza a giugno, Musacchio sembra avere un futuro lontano dal Milan.

La cessione sembra difficile in questa sessione di mercato invernale, a causa del recente infortunio. Resta più probabile uno svincolo a fine stagione, visto che la società rossonera non sarebbe intenzionata a rinnovare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno 2021. Per l’argentino ci sono già tante voci sul suo futuro. Tanti interessamenti sia da squadre italiane, ma soprattutto dalla Spagna: il Villarreal potrebbe affondare il colpo già nel mercato di gennaio, ma sulle tracce di Musacchio ci sono anche Valencia e Betis Siviglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *