Stefano Pioli conferenza stampa milan
Conferenze

Milan-Celtic, Pioli in conferenza: “Bennacer e Castillejo hanno recuperato”

Stefano Pioli parla in conferenza alla vigilia della partita di Europa League. Il tecnico analizza il match con gli scozzesi e fa il punto della situazione sugli infortunati

Stefano Pioli, dopo 18 giorni di assenza a causa del coronavirus, tornerà in panchina per il match del Milan contro gli scozzesi del Celtic. Il tecnico rossonero ha parlato al ‘Milanello Sports Center’ alla vigilia dell’incontro, non nascondendo la sua felicità ed emozione per essere tornato a lavorare con la squadra. L’allenatore ha presentato la partita di Europa League analizzando l’incontro e la situazione infortuni in casa Milan. Ha infine espresso il suo pensiero sulla completezza del reparto offensivo rossonero e sull’eventuale arrivo di una prima punta a gennaio.

La felicità di Pioli per il suo ritorno

Stefano Pioli apre la sua conferenza sottolineando quanto gli sia mancato poter essere a stretto contatto con la squadra durante il periodo trascorso lontano dal campo per positività al coronavirus: “Sono felicissimo di essere tornato. Mi è mancato molto stare con i giocatori e con lo staff, sono stati 18 giorni lunghissimi”.

L’allenatore esprime la propria gratitudine verso tutti coloro che gli sono stati vicino in questo momento difficile: “Ringrazio tutti, i tifosi, la squadra e Bonera. Abbiamo continuato a lavorare con tranquillità e mi hanno reso orgoglioso. Per fortuna ho preso il Covid in maniera leggera, ma bisogna stare attenti e non abbassare la guardia”.

La gara con il Celtic e la situazione infortuni

Il Milan affronterà gli scozzesi nel prossimo turno di Europa League. Dopo la sconfitta e il pareggio rimediati nelle due partite contro i francesi del Lille, la gara con la squadra allenata da Lennon può essere fondamentale per il passaggio del turno. Lo sa bene Pioli, che invita a non prendere sottogamba l’incontro: Non dobbiamo sottovalutare la partita, andremo ad affrontare un avversario determinato che ha voglia di vincere. Il Celtic è in grado di crearci delle difficoltà, dovremo essere preparati e giocare bene perché la qualificazione non è ancora certa”.

Pioli esprime la suo opinione sul percorso del Milan in questa stagione e sull’argomento turnover: “Siamo cresciuti molto ma dobbiamo ancora migliorare dal punto di vista collettivo e individuale. Le ottime prestazioni e i risultati ottenuti ci danno ancora più convinzione nei nostri mezzi. Credo che il turnover sia la soluzione giusta, ho fatto sempre dei cambi di partita in partita e continuerò su questa strada. La fatica si fa sentire ma ho i giocatori giusti per essere competitivo”.

L’allenatore del Milan parla anche delle condizioni dei suoi giocatori in vista della partita, in particolare di quelli con problemi fisici: “Ci siamo allenati molto bene. Castillejo e Bennacer sono recuperati e disponibili per la gara di domani. Per quanto riguarda Ibrahimovic e Leao è un discorso diverso, valutiamo la situazione di giorno in giorno ma credo sia un po’ troppo presto per riaverli a disposizione già domenica”.

Il mercato di gennaio e il possibile arrivo di una nuova punta

Negli ultimi giorni le voci di mercato su un possibile rinforzo del Milan a gennaio per il reparto offensivo si sono fatte insistenti. In particolare si è discusso sulla possibilità dei rossoneri di acquistare una prima punta come vice Ibrahimovic, considerando i problemi fisici dello svedese.

Stefano Pioli ha smentito in maniera decisa queste voci, ribadendo la sua totale fiducia nei giocatori presenti nella rosa attuale del Milan: “Siamo consapevoli della nostre qualità. Ovviamente quando mancano dei giocatori in attacco le rotazioni diventano più corte, ma ho fiducia in tutti i miei giocatori, compresi i giovanissimi Colombo e Maldini che sapranno farsi trovare pronti quando ne avremo bisogno. Naturalmente io spero di avere sempre tutti i giocatori a disposizione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *