Milan
Calciomercato Milan

Calciomercato Milan: la straordinaria crescita del valore della rosa

Milan, in tre mesi il valore dei giocatori è salito notevolmente: la rosa di Pioli oggi vale 100 milioni in più

Il Milan di questo inizio campionato è indiscutibilmente una delle più belle sorprese di questa stagione. Stupisce l’impressionante crescita dei ragazzi di Stefano Pioli. I meriti vanno dati all’allenatore che ha creato fino a qui, una squadra vincente e convincente, ma è da riconoscere che il mercato estivo orchestrato da Maldini e Massara abbia portato i suoi frutti. La dirigenza rossonera ha calibrato bene gli investimenti estivi e ora si gode un tesoretto che oggi vale 100 milioni in più.

Il mercato estivo dei rossoneri

In estate sono arrivati alcuni rinforzi in casa rossonera. La dirigenza composta da Maldini e Massara ha messo mano al portafogli ma con saggezza. Riscattato Simon Kjaer dal Siviglia per tre milioni e mezzo, ora il danese ne vale il doppio, preso Tonali dal Brescia con un investimento totale di 35 milioni, dei quali il Milan ha versato per ora solo i primi 10 per il prestito, gli altri, rispettivamente per il riscatto e per i bonus verranno spesi a tempo debito. Il Milan ha poi riscattato Rebic dall’Eintracht per una cifra irrisoria e ora il croato vale circa 32 milioni. Preso il giovanissimo Saelemaekers dall’Anderlecht per tre milioni e mezzo, anche lui ora ha raddoppiato il duo valore, oltre al prestito di Brahim Diaz dal Real Madrid.

Una rosa maturata esponenzialmente

Il Milan si gode quindi il suo tesoretto, nelle ultime finestre di mercato sono stati ufficializzati alcuni giocatori che oggi sono la colonna portante della squadra che attualmente comanda la classifica della Serie A. Tra acquisti e vivaio il Milan si tiene stretta una rosa che oggi vale circa 100 milioni in più del valore d’acquisto iniziale. Un esempio è rappresentato da Theo Hernadez su tutti. Il terzino sinistro, titolare inamovibile del Milan, è arrivato l’estate scorsa dal Real Madrid per 20 milioni e oggi ne vale almeno 45. Così come Kessie, rigorista dei rossoneri e perno del centrocampo è arrivato nella stessa finestra di mercato per 24 milioni dall’Atalanta e oggi ne vale 35. ad essere cambiato è anche lo spirito della squadra e così anche le prestazioni dei singoli giocatori, alcuni letteralmente rinati in questa stagione. Il caso di Calhanoglu ne è un esempio. Cresciuto anche il suo valore che ora si attesta sui 30 milioni.

Eclatante poi la crescita di un giocatore su tutti, ormai fondamentale per il gioco di Pioli: Ismael Bennacer. L’algerino classe ’97 è arrivato dall’Empoli nell’estate del 2019 per 16 milioni. Cifra ritenuta dai tifosi troppo alta per un giocatore che in realtà quell’estate si era laureato campione d’Africa risultando il miglior giocatore del torneo. I rossoneri avevano fiutato un buon affare, infatti oggi Bennacer ha raddoppiato il suo valore di mercato che si aggira sui 33 milioni.

Poi ci sono i giocatori del vivaio che hanno raggiunto valori importanti, come Calabria che ora vale circa 15 milioni e su tutti Gianluigi Donnarumma, portiere classe ’99 ma che gioca ormai come un veterano avendo già collezionato 217 presenza con la maglia del Milan in prima squadra. Oggi quel ragazzo in rosa dal 2015 vale una cifra intorno ai 60 milioni.

Ibrahimovic: un tesoro inestimabile

Infine c’è l’uomo-chiave del Milan che ha aiutato i giovani in questa fase di crescita che ha accumunato tutta la squadra di Pioli. Zlatan Ibrahimovic sta vivendo una seconda giovinezza in questa stagione. Uomo-spogliatoio, attaccante-regista in campo e allenatore in seconda fuori dal campo. Lo svedese era arrivato dai Los Angeles Galaxy a gennaio 2020 a titolo gratuito. Il valore dell’attaccante rossonero se vogliamo può essere quantificabile, ma in questo momento non ha prezzo. Il Milan ha firmato con il calciatore un contratto che lo lega al club fino a giugno 2021. Ma i rossoneri stanno pensando ad un rinnovo del contratto e le due parti sembrano essere d’accordo. Perchè giocatori del calibro di Ibrahimovic sono come il vino e non possono andare sprecati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *