Milan
Approfondimenti

Milan, primato assoluto: rossoneri con la miglior differenza reti della Serie A

Il Milan di Pioli comanda in questa speciale classifica. Con una differenza reti di +13, i rossoneri hanno il miglior bilancio stagionale tra gol fatti e gol subiti. Grande passo in avanti rispetto all’anno scorso

Il Milan continua ad impressionare in campionato. I rossoneri dopo la vittoria per 2-0 contro la Fiorentina, conquistano il primato anche nella speciale classifica della differenza reti. Più tredici gol, seconda miglior difesa con soltanto 8 reti subite e secondo miglior attacco con 21 marcature messe a segno. La squadra di Stefano Pioli, con questi numeri, si candida seriamente ad essere una delle principali pretendenti al titolo.

Non solo una difesa blindata, il Milan di Pioli è migliorato anche e soprattutto nel reparto avanzato

Tra i segreti del primato assoluto del Milan di quest’anno, c’è sicuramente la grande capacità offensiva che i rossoneri hanno mostrato nelle prime uscite stagionali. Sono 21 le reti realizzate fino ad oggi dagli uomini di Pioli, ben 12 in più rispetto a quelle fatte registrare nelle prime 9 giornate del campionato scorso. Questo miglioramento è dovuto, in primis, dal valore aggiunto che un calciatore come Zlatan Ibrahimovic ha saputo dare ad un intera squadra.

Con 10 reti all’attivo, lo svedese è il miglior realizzatore del Milan, ma ciò che più impressiona è la facilità con cui tutti i suoi compagni trovano la via del gol. Sono ben sette (oltre Ibrahimovic) i calciatori che hanno segnato almeno una rete in campionato: tra questi spicca Franck Kessiè con tre gol (di cui due su rigore). Seguono poi Leao con due, Theo Hernandez, Hauge, Saelemaekers, Brahim Diaz e Romagnoli con una rete all’attivo.

Se i meriti offensivi sono da attribuire in gran parte al gigante di Malmoe, i miglioramenti dati al reparto difensivo sono frutto del gran lavoro svolto da Stefano Pioli. Con 8 gol subiti, uno in meno della Juventus, Il Milan è la seconda miglior difesa del campionato. Una differenza evidente rispetto alle prime nove giornate che hanno caratterizzato il campionato 2019/20, quando gli uomini dell’allora tecnico Marco Giampaolo, contavano ben 13 gol al passivo.

Pioli meglio anche di Allegri. Numeri che fanno sognare i tifosi

Non bisogna più nascondersi, questo Milan ha le qualità per far sognare i tifosi. Nelle ultime dieci stagioni i rossoneri non hanno mai registrato questi numeri in chiave differenza reti. Andando indietro nel tempo, il miglior bilancio che i diavoli hanno fatto registrare, tra gol fatti e subiti nelle prime nove giornate, è stato un “modesto” +6, ottenuto nelle stagioni 2014/15, 2011/12 e 2010/11.

Proprio nella stagione 2010/11, nell’ultima domenica di ottobre, Il Milan guidato da Massimiliano Allegri, con 14 gol fatti e 8 subiti si issava al terzo posto in classifica. Soltanto sette mesi dopo, con 82 punti conquistati e una differenza reti di +41, il tecnico toscano conduceva i rossoneri al loro diciottesimo titolo nazionale.

L’inizio stagione che la squadra più “anziana” di Milano ha fatto registrare quest’anno, è già entrato nella storia. Basterà “soltanto” mantenere questi ritmi per trasformare un campionato da outsider in uno da protagonista, portando così Pioli ed il suo Milan ad una stagione da vera e propria leggenda. Per ora i tifosi rossoneri si godono il momento magico e continuano a sognare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *