Bennacer
Approfondimenti

Il Milan si gode Bennacer: il regista con il vizio dell’assist

Il Milan punta su Bennacer: il centrocampista algerino è tra i fedelissimi di mister Pioli. E contro il Lille cerca il primo gol stagionale

Il Milan è chiamato a tornare grande anche in campo europeo. La squadra di Stefano Pioli, prima in campionato ed ancora imbattuta a livello nazionale – sei vittorie, due pareggi in otto gare – è impegnata nella difficile trasferta in terra francese contro il Lille. La sfida, valevole per la quarta giornata dei gironi di Europa League, offre la possibilità ai rossoneri di vendicare l’unica sconfitta patita in questo avvio di stagione. Appena venti giorni fa, infatti, l’undici di Galtier s’impose a San Siro per 3 a 0. I rossoneri sono pronti ad affidarsi ancora una volta a centrocampo alle geometrie di Ismael Bennacer, tra i migliori contro il Napoli e tra i giocatori più valorizzati da Pioli dal suo arrivo.

Bennacer a caccia del primo gol stagionale

Ismael Bennacer è tra i protagonisti dell’avvio strepitoso del Milan. Sempre in campo sia in campionato che in Europa League, l’algerino è il secondo centrocampista più utilizzato da Pioli (979′) dopo Kessie (1096′). Una crescita graduale che lo ha portato in breve tempo da un ruolo di co-primario a insostituibile. L’amicizia che lo lega anche fuori dal campo a Zlatan Ibrahimovic ha contribuito ad alzarne il livello delle prestazioni: lo svedese, come ammesso anche dallo stesso centrocampista, lo ha aiutato a trovare la giusta concentrazione in campo.

Bennacer è ancora a caccia del primo gol stagionale, ma ha già messo a referto tre assist: due in campionato (vs Bologna e Napoli) ed uno in Europa League (vs Sparta Praga). Il successo ottenuto nell’ultimo turno di Serie A al San Paolo ha ridato fiducia sia a lui che al gruppo in vista della proibitiva sfida in terra francese.

Il ritorno in Francia con voglia di riscatto

La sfida contro il Lille rappresenta una partita speciale per Bennacer, nato in Francia ad Arles, e poi naturalizzato algerino. Cresciuto calcisticamente nel paese d’oltralpe, Ismael è diventato grande al Tours, formazione di Ligue 2 con la quale ha disputato 16 presenze prima di essere portato in Italia dall’Empoli. Il centrocampista ritorna per la prima volta a giocare nel paese natio, in una sfida chiave anche per l’undici rossonero.

La sconfitta patita a San Siro contro il Lille nell’ultimo turno, infatti, obbliga il Milan ad ottenere un risultato positivo per non perdere la possibilità di arrivare primo nel girone. I rossoneri sono attualmente secondi a quota 6 punti, a -1 dai francesi: “C’è voglia di rivincita, daremo tutto per vendicare il risultato dell’andata. È stata una sconfitta difficile, abbiamo sofferto contro una grande squadra e abbiamo perso. Abbiamo lavorato tanto su cosa non ha funzionato e cercheremo di vincere domani”, ha confidato Bennacer in conferenza stampa.

Il futuro di Bennacer al Milan

Bennacer è pronto ad occupare il suo posto in regia. La partita contro il Lille – in programma giovedì 26 novembre alle ore 18:55 – è un test importante per l’algerino che in questo avvio di stagione ha dato prova di tutte le sue qualità. Bravo ad impostare l’azione e a rifinire il gioco per le punte, l’ex Empoli ha anche corretto l’irruenza degli scorsi anni. Dopo otto giornate di campionato, Bennacer è stato sanzionato solo con un cartellino giallo – nessuno in tre gettoni in Europa League – a fronte dei 14 della passata stagione.

Una maturità tattica e tecnica valorizzata da Stefano Pioli, ma alla quale la società rossonera ha sempre creduto. Bennacer ha un contratto in scadenza nel 2024 ed una clausola rescissoria di 50 milioni: “Io non penso a questo, ma solo al campo. Sto molto bene al Milan“, ha ammesso il giocatore nella conferenza stampa pre-Lille. Parole da leader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *