portiere Milan Gianluigi Donnarumma
Approfondimenti

Classifica CIES, il Milan è la squadra più giovane d’Europa

Secondo uno studio del CIES, considerando i cinque migliori campionati d’Europa il Milan è la squadra con l’età media più bassa 

L’autorevole CIES Football Observatory, centro di ricerca specializzato nell’analisi statistica del mondo del calcio, ha stilato la classifica dei club più giovani nei top 5 campionati d’Europa (Serie A, La Liga, Premier League, Ligue 1 e Bundesliga). L’osservatorio ha tenuto conto dell’età media delle formazioni schierate nella stagione 2020/21. Il Milan si trova in vetta alla graduatoria con un’età media di 24,5 anni. A completare il podio ci sono due squadre francesi, il Monaco (24,7) ed il Reims (24,8).

Milan, funziona la “linea verde” voluta da Elliott

I rossoneri negli ultimi anni hanno adottato un politica innovativa e moderna, puntando forte su giocatori molto giovani, affiancati da alcuni compagni di squadra più maturi ed esperti che agiscono da chioccia (il caso Ibrahimovic è un emblema). L’età media della squadra attuale (24,5) rappresenta un dato quasi incredibile se paragonato a quello della stagione 2018/19, quando il Milan era solo l’ottava squadra più giovane in Serie A (27,2 anni di media). Un traguardo importante, reso possibile da un mercato mirato e dal grande rendimento di giocatori che hanno ancora un ampio margine di crescita.

In porta Gianluigi Donnarumma, pur essendo un classe ’99, può già essere considerato un veterano e uno dei pilastri della squadra rossonera. Tra i difensori spuntano Theo Hernandez (’97), Calabria (’96) e Romagnoli (’95) nella linea titolare. Già impiegati e autori di ottime prestazioni Gabbia e Dalot (entrambi classe ’99), ancora tutto da scoprire il nuovo arrivato Kalulu (2000). A centrocampo, il nuovo acquisto Tonali (2000) è partito come riserva, ma sta cercando di ritagliarsi il suo spazio ed è considerato una grande promessa. In attacco il Milan può calare un ‘poker’ di classe ’99, Leao, Diaz, Hauge e Saelemaekers, ai quali si aggiungono i giovanissimi Colombo e Maldini (2001).

A completare la squadra che tanto bene sta facendo finora ci sono giocatori ancora giovani ma con tanta esperienza, Kessié, Calhanoglu, Rebic, Bennacer e Castillejo, e i pochi over 30, Musacchio, Tatarusanu, Kjaer e Antonio Donnarumma. A chiudere il cerchio infine, l’eterno Zlatan Ibrahimovic (39 anni).

Il grande inizio di stagione

I numeri di inizio stagione danno finora ragione alla dirigenza – che ha confermato Stefano Pioli alla guida della squadra – e ha investito tanto nei giovani. Il Milan sembra essere tornato agli antichi splendori, dopo tante stagioni buie, e i giocatori stanno ripagando la fiducia della società.

Il Milan si trova attualmente al primo posto in Serie A, con 17 punti, 16 gol fatti e appena 7 subiti. Per ritrovare i rossoneri al comando della classifica, bisogna addirittura tornare indietro a marzo del 2012, campionato poi vinto dalla Juventus di Conte. Zlatan Ibrahimovic è attualmente il capocannoniere della Serie A, con 8 reti all’attivo. L’ultimo giocatore rossonero a conquistare il titolo di miglior marcatore del campionato fu proprio lo svedese, nella stagione 2011/12.

Prima della sconfitta interna in Europa League contro il Lille – che non dovrebbe comunque compromettere la qualificazione – il Milan veniva da 24 risultati utili consecutivi, considerando tutte le competizioni. Per quanto riguardo il campionato, il pareggio interno per 2-2 contro il Verona allunga la striscia positiva dei rossoneri, arrivati a 19 risultati utili in Serie A (14 vittorie e 5 pareggi). L’ultima sconfitta risale a marzo 2020 per mano del Genoa. La squadra di Pioli è anche riuscita a vincere le prime tre partite di campionato senza subire gol, cosa che non succedeva addirittura dalla stagione 1971/72.

Le cinque squadre più giovani secondo il CIES

Il Milan è la squadra più giovane nei primi cinque campionati d’Europa, oltre ad essere l’unica italiana a figurare nella top 10. Un altro record dei rossoneri è quello di essere stata la prima squadra, durante la partita di inizio ottobre vinta contro lo Spezia, a schierare almeno sette titolari nati dopo l’1 gennaio 1999, con un’età media sotto i 23 anni.

Secondo lo studio del CIES, alle spalle del Milan ci sono tre squadre francesi: Monaco (24,7), Reims (24,8) e Saint-Étienne (24,8). A completare la top 5 c’è lo Stoccarda (24,9). La squadra più giovane della Premier League è il Brighton (25,3), mentre il Valencia guida la Liga (25,2). Statistica curiosa per quanto riguarda la Serie A: il Parma (29,7), è la squadra più vecchia non solo del campionato italiano, ma anche dei cinque campionati più importanti d’Europa. Considerando invece tutti i campionati UEFA, la squadra più giovane è il Nordsjaelland (22,7), che precede i portoghesi del Famalicao (23) e gli olandesi del Den Haag (23,4).

1) Milan: 24,5 anni di età media

2) Monaco: 24,7

3) Reims: 24,8

4) Saint-Etienne: 24,8

5) Stoccarda: 24,9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *