Stefano Pioli conferenza stampa milan
Interviste

Milan-Lazio, Pioli in conferenza: “Kjaer e Romagnoli intelligenti. Lazio molto forte”

Pioli ha parlato nella classica conferenza che precede il match contro la Lazio. Il tecnico ha caricato la squadra e si è complimentato con la Lazio

Sabato 4 luglio alle 21:45 il Milan scenderà in campo a San Siro contro la Lazio di Simone Inzaghi. Una partita dal valore inestimabile per entrambe le squadre che dovranno vincere per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati a inizio stagione. Il tecnico Pioli nella consueta conferenza stampa pre match ha spaziato su diversi temi, sciogliendo dei nodi legati alla formazione, ha fatto inoltre i complimenti alla coppia Kjaer-Romagnoli e ha commentato le assenze.

Kjaer e Romagnoli grande coppia

Nelle ultime partite il Milan è cresciuto anche dal punto di vista difensivo trovando un proprio equilibrio. A Pioli è stato chiesto se anche lui avesse notato questo miglioramento: “Kjaer e Romagnoli sono una coppia molto intelligente che sa comunicare bene. Con loro abbiamo fatto bene, ma molto dipende anche da cosa si fa più avanti in fase difensiva”. Delle disattenzioni si sono viste però nella partita contro la Spal, ed è spesso con le piccole che il Milan lascia punti per strada: “Non esistono avversari facili che ti lasciano la strada spianata. Alla fine contano i punti e quindi dobbiamo dare il massimo per farli. Dobbiamo giocare sempre le partite con grande voglia e avere consapevolezza nei nostri mezzi”.

Mentalità offensiva

A Pioli viene riconosciuto un cambiamento nel modo di giocare del Milan: “Sì ormai fa parte del nostro dna attaccare in un certo modo. A me gli unici dati che mi interessano sono le occasioni create e i tiri effettuati, oltre le occasioni che concediamo. La squadra ha la giusta mentalità per provare a comandare la partita e ad avere delle determinate situazioni offensive. A Ferrara dovevamo essere più bravi a mettere la palla dentro perchè  abbiamo avuto parecchie occasioni. Questo miglioramento deve arrivare il prima possibile, perché adesso arrivano delle avversarie molto forti”. Una squadra grande è sicuramente la Lazio che sta dando parecchio filo da torcere alla Juventus nella scorsa scudetto. I biancocelesti dovranno però fare a meno di Immobile e Caicedo entrambi squalificati: “Immobile e Caicedo sono due giocatori importanti, ma la Lazio è una squadra davvero completa e forte, così come dimostrano le due vittorie che hanno fatto in rimonta contro Fiorentina e Torino. Dovremo stare molto attenti all’inventiva di Correa che è pericoloso”.

Paquetà e Leao: si decide domani

Sia il brasiliano che il portoghese sono in dubbio per la partita contro la Lazio. Pioli ha apprezzato lo spezzone di partita giocato da Leao: “Tutte le partite devono essere grandi occasioni per tutti i giocatori del Milan. Sta facendo bene, ha delle belle qualità, preferisce giocare un po’ fuori dall’area, vedremo che scelte fare”. Giocando ogni tre giorni è normale che i giocatori abbiano bisogno di maggiore riposo e Paquetà avendo giocato di più è maggiormente a rischio turnover: “Non so se sarà titolare nella partita contro la Lazio, dovremo fare delle valutazioni anche in vista delle prossime partite, non solo per quello che hanno fatto nelle partite passate”.

Zlatan Ibrahimovic è tornato a disposizione nella partita contro la Spal e ha giocato un pezzo di partita senza però lasciare particolari ricordi. Nella partita di domani dovrebbe ancora partire dalla panchina: “Forse nemmeno lui sa quanti minuti ha nelle gambe. La sua condizione migliorerà giocando, ieri ha fatto un buon allenamento. Spero di impiegarlo qualche minuto in più con la Lazio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *