Zlatan Ibrahimovic-Stefano Pioli Milan
Interviste

Milan-Bologna, Pioli: “Abbiamo maggiore fiducia. Ibrahimovic va gestito”

Pioli è intervenuto nel post partita di Milan-Bologna, elogiando i ragazzi per la crescita dimostrata nelle ultime settimane. Riflessioni su Ibrahimovic

Il Milan post lockdown è un fiume in piena. Non si ferma al cospetto di nessuno e sta dimostrando di avere una marcia in più. I meriti vanno sicuramente a Pioli e allo staff tecnico che hanno lavorato bene e hanno permesso ai rossoneri di ripartire forte. Nel match contro il Bologna il Milan ha giocato un’altra partita di grande sostanza demolendo gli emiliani per 5-1. Nel post partita il tecnico Pioli ha voluto sottolineare il grande momento di forma dei suoi ragazzi che si stanno finalmente divertendo e la crescita generale che il Milan ha dimostrato nell’ultimo periodo. Ha inoltre voluto spendere delle parole su Ibrahimovic che non è apparso assolutamente soddisfatto della sostituzione.

La forza del Milan è il gioco

Pioli ci tiene a sottolineare come la forza della sua squadra passi attraverso il gioco: La squadra diverte e si sta divertendo. Abbiamo giocato una partita di alto livello contro un avversario pericoloso. C’è consapevolezza e fiducia e queste sono caratteristiche che dobbiamo portare con noi fino alla fine”. Si reputa soddisfatto del lavoro che è stato fatto da quando sono ripresi gli allenamenti con i giocatori che sono stati molto disponibili: “Abbiamo lavorato bene durante la pausa grazie alla disponibilità dei giocatori, ma è la testa che comanda il corpo e la squadra sta acquisendo la consapevolezza di essere squadra. Le vittorie contro Roma, Lazio e Juventus ci hanno rilanciato dal punto di vista mentale. Una tappa importante è stata l’eliminazione dalla Coppa Italia e quella sconfitta ci ha dato grandi insegnamenti”.

Ibrahimovic nervoso al momento del cambio

Una finta per il primo gol di Saelemaekers e un assist per il gol di Ante Rebic nella partita di Zlatan Ibrahimovic, che non è sembrato particolarmente contento nel momento in cui Pioli l’ha sostituito. Nel post partita però il tecnico rossonero non ha voluto alimentare le polemiche e ha cercato di minimizzare: Mi ha detto qualcosa che non ho capito. Devo gestirlo, sta tornando nelle condizioni migliori. E oggi è stato ancora una volta un punto di riferimento della squadra”.

Tra le tante buone prestazioni risalta -nuovamente – quella di Kessie che sta disputando un finale di stagione importante, e Pioli lo esalta: Franck è un centrocampista modello che sa fare entrambe le fasi. Sta vivendo un momento di forma eccellente e sta diventando un punto di riferimento per i compagni”. Nonostante le prestazioni devastanti di alcuni giocatori, Pioli ci tiene comunque a ricalcare l’importanza della squadra per raggiungere determinati risultati: “Oggi però mi sento di non focalizzarmi sui singoli e di parlare per il gruppo“.

La fiducia in sè stessi

Una domanda ricorrente nell’ambiente rossonero è cosa sia cambiato in questo Milan rispetto all’inizio della stagione. Pioli non ha dubbi e crede che il suo Milan abbia acquisito maggiore fiducia: “Abbiamo più fiducia in noi stessi e più convinzione nei nostri mezzi, per questo riusciamo a segnare di più. Si riflette specialmente nella fase offensiva. I ragazzi hanno la mentalità giusta e la voglia di fare bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *