Pessina Verona
Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, Pessina è un’occasione a metà prezzo

Il centrocampista dell’Atalanta può essere un’opportunità per il Milan, che dovrà sborsare solo metà cifra per acquistare Pessina

Pessina è una delle sorprese di questo Hellas Verona che lotta per un posto in Europa League. È arrivato in prestito dall’Atalanta questa estate con diritto di riscatto e controriscatto che – probabilmente – verranno sfruttati entrambi. Non è detto però che rimanga a Bergamo perché le pretendenti a questo giovane centrocampista sono molte tra cui il Milan, club che lo ha preso dal Monza a 18 anni ma con cui non ha mai giocato.

L’occasione per il Milan

Pessina è passato all’Atalanta nell’operazione che ha portato Conti al Milan. Il club bergamasco lo ha mandato in prestito a Spezia per un anno e poi lo ha tenuto quello successivo. Non convincendo del tutto Gasperini, è stato ceduto nuovamente a titolo temporaneo all’Hellas dove è esploso definitivamente. I rossoneri hanno mantenuto però il 50% sulla futura rivendita del giocatore e per questo motivo possono acquisire Pessina a metà prezzo. L’opportunità c’è, ora sta al Milan sedersi al tavolo con l’Atalanta e concordare la cifra che potrebbe oscillare tra i 15 e i 20 milioni.

Matteo Pessina: numeri e statistiche

Pessina non ha mai esordito con il Milan, venendo mandato in prestito prima a Lecce e poi Catania giocando solo cinque partite in due stagioni. Inizia a venire fuori la sua qualità con il Como in Lega Pro quando ottiene 35 presenze e segna 9 reti. L’Atalanta però decide di non puntare su di lui e lo manda a Spezia dove gioca 38 partite arricchite da due gol e tre assist. A quel punto Gasperini decide di tenere il giovane ragazzo ma concede un minutaggio molto basso: solo 224 minuti in 12 presenze e per questo viene dato in prestito all’Hellas Verona. Lì esplode con un gol al suo esordio e diventa importante per la squadra di Juric giocando per 27 volte e segnando cinque reti, di cui tre da subentrato.

Come giocherebbe il Milan con Pessina

Il ruolo in cui è cresciuto Pessina è centrale di centrocampo ma il mister del Verona lo utilizza come trequartista. La sua duttilità è una delle caratteristiche per cui il Milan vorrebbe puntare su di lui, soprattutto se venisse confermato il 4-2-3-1 come modulo principale. In caso di approdo in rossonero potrebbe giocare nei tre dietro la punta.

4-2-3-1: G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo, PESSINA, Calhanoglu; Rebic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *