Trofeo Coppa Italia
Coppa Italia

Quanto guadagnerebbe il Milan vincendo la Coppa Italia

La conquista del trofeo garantirebbe al Milan un tesoretto e la qualificazione all’Europa League. La ripartizione dei premi della Coppa Italia 2019/20

La Coppa Italia sarà il primo trofeo italiano della stagione 2019/20 ad essere assegnato. La Lega ha stabilito che la finale sarà disputata allo stadio Olimpico di Roma il 17 giugno. Le due semifinali di ritorno di questa stagione, Juventus-Milan e Napoli-Inter, verranno disputate il 12 e il 13 giugno.

Il percorso è in salita per i rossoneri, dopo il pareggio per 1-1 nella gara d’andata di San Siro. Servirà una mezza impresa allo Stadium senza gli squalificati Hernandez, Ibrahimovic e Castillejo. La vittoria della competizione – oltre ad aggiungere un trofeo alla già ricca bacheca del Milan – garantirebbe ai rossoneri la qualificazione diretta alla fase a gironi della prossima Europa League, la partecipazione alla Supercoppa Italiana 2020 e un’entrata di circa venti milioni di euro nelle casse del club.

Con la ripartenza i diritti tv saranno erogati

La fine del lockdown del calcio italiano corrisponde al completamento della Coppa Italia e molto probabilmente di tutta la stagione calcistica. Non avendo accorciato il format della Coppa Italia, è garantita alle società partecipanti la parte economica derivante dai diritti televisivi e dal montepremi finale della competizione.

Nel corso degli anni la Coppa ha avuto sempre più seguito, anche grazie all’ingresso in corsa delle big dagli ottavi in poi e con gare uniche. Questo ha portato le televisioni nazionali – Rai e Mediaset – a competere per accaparrarsi i diritti, facendo lievitare l’offerta. Quest’anno la Rai pagherà infatti di 35,5 milioni di diritti, di cui 5,3 spetteranno alla vincitrice e 3,4 alla finalista. Purtroppo quest’anno – causa porte chiuse – non ci saranno incassi provenienti dal botteghino, che avrebbero potuto portare altri due milioni nelle casse dei club.

L’incasso cresce con Supercoppa ed Europa League

Ai 5,3 milioni di euro derivanti direttamente dalla Coppa Italia, vanno ad aggiungersi quelli derivanti dalla partecipazione alla Supercoppa Italiana. Negli ultimi anni cresciuti sempre di più, sia perchè la partita viene giocata nei paesi arabi e sia per le sponsorizzazioni legate all’evento (quella 2019 si chiamava Coca-Cola Supercup). Quindi i rossoneri incasserebbero tra i 2 e i 4 milioni come gettone per la partecipazione, più quelli incassati dal merchandising legato all’evento. Arrivando quasi a 10 milioni totali.

Non è ancora finita qui, perchè la vittoria in Coppa Italia vale la qualificazione diretta all’Europa League, non sicura al momento per il Milan che si trova in settima posizione e quindi fuori dalla “zona Europa”. Questa qualificazione porterebbe immediatamente nelle casse rossonere tra i 12 e i 15 milioni di euro. Con un guadagno netto di oltre 20 milioni.

Senza considerare i soldi incassati dal botteghino per le partite in più disputate in Europa League nella prossima stagione e i bonus della UEFA per ogni eventuale partita vinta. Perciò la vittoria della Coppa Italia creerebbe un effetto domino importantissimo – se non fondamentale – per le casse del Milan sottoposte al fair-play finanziario. Inoltre questi 20 milioni potrebbero essere destinati interamente al prossimo mercato per cercare di accaparrarsi gli obiettivi di mercato fissati.

Le squadre che hanno vinto più Coppa Italia nella storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *