Stefano Pioli conferenza stampa milan
Conferenze

Milan-Roma, Pioli: “Ibrahimovic out. Sarà uno scontro diretto”

Pioli ha parlato in conferenza stampa del match di domenica tra Milan e Roma. Il mister ha confermato l’assenza di Ibrahimovic

Domenica 28 giugno alle ore 17:15 si giocherà a San Siro un match di alta classifica tra Milan e Roma. Nella conferenza stampa prepartita, Pioli ha analizzato lo scontro contro la squadra di Fonseca tentando di caricare i propri giocatori per portare a casa una vittoria. I tre punti sarebbero fondamentali per accorciare la classifica, infatti i giallorossi sono in quinta posizione a 48 punti mentre i rossoneri sono settimi a nove lunghezze dalla Roma.

“Ibrahimovic non ci sarà”

Il Milan è in un periodo di crisi per quanto riguarda gli infortunati e Pioli in conferenza stampa ha parlato di due giocatori acquistati a gennaio che sono diventati importanti per la squadra, ovvero Kjaer e Ibrahimovic: “Lo svedese non ci sarà. Si è allenato bene e si sta riprendendo ma non è ancora pronto per scendere in campo. Invece il danese lo valuteremo con l’allenamento di oggi. Se sta bene, giocherà”.

Il mister rossonero ha trattato anche dei calciatori rinati sotto la sua gestione: “Rebic può giocare dovunque, soprattutto se mantiene questa intensità fisica e mentale. Ha grande forza fisica ed è generoso, le partite si vincono quando un attaccante rincorre un terzino per 70 metri. Castillejo abbina quantità e qualità, sia lui che Theo Hernandez hanno un ampio margine di miglioramento”.

Tutto su Milan-Roma: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

“Noi e la Roma siamo molto simili”

Il tecnico del Milan ha parlato in conferenza stampa della Roma e delle loro qualità comparate alla sua squadra: “Noi e la Roma siamo molto simili nei numeri, tranne per quanto riguarda la classifica. È uno scontro diretto e per questo dovremmo dare tutto quello che abbiamo. È un’occasione per accorciare la classifica”.

Poi ha parlato della partita e della questione tattica: “Sarà una partita diversa da quella contro il Lecce. Dobbiamo valutare le fasi del match e essere lucidi per capire quando palleggiare e invece quando accelerare. La Roma ha grande qualità offensive ma sappiamo che concederà qualcosa”.

I tabù da sfatare

Pioli non è molto superstizioso però ha visto le differenze tra la sua squadra e quelle davanti: “Non abbiamo ancora battuto chi ci precede. Solo l’Atalanta ci ha dominato mentre con le altre ce la siamo giocata fino in fondo senza però portare a casa i tre punti. Possiamo iniziare a invertire la rotta da domenica”.

Finisce la sua conferenza stampa parlando del Milan di un girone fa: “Siamo cresciuti molto. La squadra darà tutto in questo finale di campionato e ho notato molta più attenzione e voglia dai giocatori. Abbiamo fatto dei passi in avanti dallo scontro dell’andata e domani lo dimostreremo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *