Conferenze

Spal-Milan, Pioli in conferenza: “Ibra un leone. Stiamo bene”

Il tecnico del Milan ha parlato nella consueta conferenza che precede il match contro la Spal. Ibrahimovic scalpita e la squadra sta bene

Mercoledì 1 luglio il Milan scende in campo contro la Spal allo stadio Paolo Mazza di Ferrara nel match valido per la 29^ giornata di Serie A. Una partita importante, presentata in conferenza stampa da Mister Stefano Pioli che spazia su diversi temi, dalla posizione in classifica alle scelte di formazione. Passando per i complimenti ai membri della rosa che ha lodato per il grande impegno.

Due vittorie consecutive e la voglia, oltre che la necessità, di proseguire il cammino riiniziato in campionato. La ripartenza dopo la lunga sosta è stata positiva per il Milan, ma ora non ci si può fermare. La prossima fermata è Ferrara: mercoledì alle 21.45 i rossoneri affrontano la SPAL, desiderosa di punti salvezza. A Milanello, prima della partenza della squadra, Mister Stefano Pioli ha presentato la gara in conferenza stampa. Queste tutte le sue dichiarazioni:

Miglior momento del Milan

Il Milan sta attraversando un momento molto positivo e viene da due vittorie consecutive, Pioli appare soddisfatto: “stiamo bene ma abbiamo avuto momenti buoni anche in passato. Dobbiamo mantenere alta la concentrazione, sono soddisfatto della vittoria con la Roma, ma non abbiamo ancora fatto niente. Con una partita ogni 3 giorni Il rischio infortuni é alto, sarà determinante usare i cambi nel modo giusto”. 

Ha rivelato che ci saranno dei cambi di formazione, non ci si può permettere di schierare sempre i soliti 11 in campo: “Sarà normale fare dei cambi, abbiamo dimostrato di stare meglio di Lecce e Roma, ma è adesso che la situazione si complica, qualche cambio ci sarà ogni volta”.

Tutto su Spal-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

Complimenti a Calhanoglu e Donnarumma

Pioli i conferenza si lascia andare ai complimenti ed il primo giocatore che cita è Calhanoglu: “Hakan è un grandissimo giocatore, ha tutto per fare bene e io lo sto spronando per renderlo un grande giocatore. Per me è un top, e non sono io che devo riconoscere se è un leader o no, sono i compagni a riconoscerlo“.

Abbandonata la fase offensiva passa a quella difensiva esprimendo parole al miele per Gigio Donnarumma: “Non so se è già il migliore al mondo, ma è tra i primi tre, le qualità di un portiere sono soprattutto quelle di attenzione, spronare i compagni e tenerti vivo“.

Sulle scelte di formazione:È sempre importante schierare la formazione migliore, ma è molto importante anche la panchina; a maggior ragione adesso, in questo periodo, che ci sono cinque cambi a disposizione. Sarà normale fare dei cambi per gestire al meglio la rosa, finora abbiamo gestito bene le energie ma adesso cominceremo a giocare ogni tre giorni e alcune scelte cambieranno per schierare la squadra migliore. Dobbiamo insistere su ciò che di buono abbiamo fatto dopo la ripresa del campionato”.

Testa alla Spal col sogno Ibrahimovic

Per molti la partita contro la Spal sarà una formalità, ma Pioli tiene tutti coi piedi per terra e vuole concentrazione massima: “Ci vorrà grande convinzione, sarà una gara difficile. La SPAL arriva da due sconfitte ma di misura, darà il massimo e noi dovremo mettere in campo grande determinazione. Stiamo bene, ma il calcio è imprevedibile e imponderabile: dobbiamo tenere alta la concentrazione e la motivazione. Sono rimasto soddisfatto della vittoria con la Roma ma la classifica attuale non ci piace ancora. Adesso pensiamo solo alla SPAL”.

Sull’obiettivo stagionale: “Se in passato non siamo riusciti a ottenere i risultati che meritavamo, dopo delle buone prestazioni, vuol dire che ci è mancato qualcosa. Ci vuole tempo per costruire una squadra e farla crescere, portando avanti le proprie idee. Ma non dobbiamo guardarci indietro, dobbiamo vivere questo momento con attenzione e intensità. Ci sono 30 punti in palio per provare a raggiungere il nostro obiettivo. La media attuale, di due punti a partita, è un’ottima media, speriamo di mantenerla e speriamo sia poi sufficiente per arrivare in Europa”.

Infine non può mancare la domanda su Ibrahimovic su cui Pioli spera di poter puntare per uno spezzone di partita: “brahimović sta bene. È un leone, ha sempre grande fame. Ieri ha fatto un ottimo allenamento, se oggi si ripeterà e mi darà il suo ok sarà convocabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *