Colombo Maldini Massara Milan
Calciomercato Milan

Chi è Lorenzo Colombo, il giovane attaccante del Milan

Alla scoperta di Lorenzo Colombo, promettente attaccante di proprietà del Milan che ha rinnovato il contratto fino al 2024

Continua il progetto giovani del Milan. L’idea è quella di far crescere i propri gioielli nella primavera per poi lanciarli in prima squadra come è stato per Donnarumma, Calabria, Locatelli e Cutrone. Stessa cosa potrebbe accadere a Lorenzo Colombo, giovane attaccante classe 2002, che ha rinnovato il suo contratto con il club rossonero fino al 2024.

Chi è Lorenzo Colombo

Nasce a Vimercate l’8 marzo 2002 e si mette subito in mostra fin da giovane con il suo potente mancino. Cresce nelle giovanili del Milan ed è dotato di un fisico che lo porta a essere un vero numero nove dell’attacco. La sua attuale stagione inizia con un brutto infortunio al metatarso che lo costringerà a rimanere fuori dal campo per alcuni mesi. Il suo rientro a febbraio è molto incisivo: con una tripletta al Cittadella in 45 minuti.

Pioli lo nota e decide di convocarlo nel match della semifinale di ritorno di Coppa Italia poiché, senza Ibrahimovic, non aveva un vero attaccante a disposizione. Il debutto arriva all’82’, facendolo così esordire per la prima volta con i professionisti. Fa anche la trafila delle nazionali e con l’Under 17 sfiora la vittoria dell’Europeo contro l’Olanda, con la quale segna una doppietta nella seconda finale che non basterà però a far vincere gli azzurri.

Lorenzo Colombo: ruolo e statistiche

Il suo fisico imponente è la caratteristica principale del suo essere punta centrale. Ogni tanto viene utilizzato come ala destra per rientrare sul proprio piede preferito ma – anche per il fiuto del gol – è un vero numero nove. Nella prima parte della scorsa stagione, colleziona solo otto presenze e niente gol con l’Under 19 del Milan ma quando viene fatto giocare con i ragazzi della sua età, mostra le sue qualità da bomber vero: 12 reti in 20 presenze. Questa annata inizia con un infortunio doloroso e difficile da guarire ma appena torna segna sette gol in cinque partite, senza contare la doppietta alla Cremonese prima della frattura al metatarso.

Fa la sua prima partita in nazionale nel febbraio del 2017 contro la Romania e segna i suoi primi gol – una doppietta – alla sua terza presenza contro la Repubblica Ceca. Da lì inizia il suo cammino che lo porta a segnare sei reti in 20 partite con l’Under 17 e a esordire con la categoria superiore in questa stagione.

Rinnovo di Colombo: il comunicato ufficiale del Milan

Il Milan ha comunicato attraverso i suoi social il rinnovo di contratto di Lorenzo Colombo fino al 2024.

AC Milan è lieto di comunicare di aver prolungato il contratto di Lorenzo Colombo fino al 30 giugno 2024. La storia tra il Milan e Lorenzo, attaccante classe 2002 cresciuto nel Settore Giovanile rossonero, continua”.

Come giocherebbe il Milan con Colombo

Sono anni che al Milan non si vede una prima punta così potente e in quel ruolo potrebbe essere il futuro. Dopo Ibrahimovic, si sono avvicendati molti giocatori che hanno provato a indossare la maglia numero nove ma senza successo. Attualmente Lorenzo Colombo gioca nella primavera e non troverebbe spazio nell’undici titolare del Milan ma il rinnovo di contratto certifica la volontà del club rossonero di puntare su di lui. Il futuro è dalla sua parte.

(4-4-2): G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Ibrahimovic (COLOMBO), Rebic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *