Pierre Kalulu Lione
Calciomercato Milan

Chi è Pierre Kalulu, terzino destro 2000 primo colpo del Milan

Alla scoperta di Kalulu, giovane prospetto del Lione su cui il Milan vuole puntare in vista della nuova stagione

Il Milan ha come obiettivo a breve termine quello di ringiovanire la squadra per crescere dei talenti e in futuro poterseli godere. Il profilo di Pierre Kalulu classe 2000 del Lione B appare interessante. Il giovane è in scadenza di contratto e il club rossonero sarebbe stato il primo a convincere il giocatore. Le visite mediche sono previste per lunedì 15 giugno. In arrivo quindi un primo colpo di mercato per il Milan.

Chi è Pierre Kalulu

Pierre Kalulu è nato il 5 giugno del 2000 a Lione, ed ha cominciato a dare calci al pallone all’età di 4 anni. Con il Lione ha fatto tutta la trafila delle giovanili, indossando anche la fascia di capitano dell’under 19. Kalulu viene da una famiglia di calciatori, ha due fratelli maggiori che giocano a calcio: Aldo Kalulu che gioca nello Swansea e Gedeon Kalulu che gioca in Ligue 2 con l’Ajaccio. Dopo aver fatto parte delle nazionali giovanili under 18, under 19 e under 20, aspetta la chiamata dall’under 21. Ha accettato la chiamata del Milan rifiutando il rinnovo propostogli dal Lione che in quel ruolo ha già Dubois, Rafael e Tete

Pierre kalulu: ruolo e statistiche

Kalulu è prettamente un terzino destro di spinta molto veloce e dotato di grande strapotere fisico. In virtù del fisico molto sviluppato – 185 cm –  in questi anni nelle giovanili del Lione ha dimostrato di poter essere schierato anche come difensore centrale o esterno sinistro. In questa stagione non ha mai giocato in Ligue 1, dove è andato in panchina il 5 febbraio nello 0-0 contro l’Amiens, ma ha disputato 16 partite in Youth League.

Come giocherebbe il Milan con Pierre Kalulu

Con il Milan che ha come obiettivo quello di abbassare l’età media della rosa e diversi difensori che non hanno convinto pienamente si prepara un mercato molto acceso. Musacchio sembra sempre più lontano da Milano mentre Kjaer non è sicuro della propria permanenza essendo in prestito dal Siviglia. Il Milan prendendo Kalulu si sta assicurando un giovane in rampa di lancia che può crescere tanto in un campionato come la Serie A. Bisognerà vedere se sarà in grado fin da subito di affiancare Romagnoli in un Milan che ha bisogno di invertire la tendenza di questi ultimi anni.

4-4-2: G. Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Rebic, Ibrahimovic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *