Hakan Calhanoglu allenamento Milan
Interviste

Calciomercato Milan, l’agente di Calhanoglu avverte: “Vuole giocare la Champions”

In un’intervista l’agente di Calhanoglu ha parlato del contratto in scadenza con il Milan e della volontà del suo assistito di giocare ad alti livelli

Nel Milan di Pioli è diventato imprescindibile. Il ruolo da trequartista di Calhanoglu è fondamentale per dare equilibrio ad una squadra che viene schierata in campo in modo offensivo. La sua avventura nella società rossonera potrebbe finire presto a causa della scadenza di contratto nel 2021 e di ciò ha parlato Gordon Stipic, il suo agente, in un’intervista a Tuttomercatoweb.

“È felice al Milan ma vuole giocare la Champions”

Il trequartista tedesco è arrivato tre anni fa dal Bayer Leverkusen per 23,30 milioni di euro circa e in questa stagione il suo apporto alla squadra è stato evidente: tre gol e tre assist in 24 presenze in campionato ma è soprattutto la sua duttilità a essere fondamentale. “Calhanoglu può giocare in molte posizioni – afferma Stipic – ma dietro la punta è probabilmente il ruolo più adatto a lui. Ha un tocco fantastico con il quale può servire il compagno e sa leggere magnificamente la partita”.

Tutti però sanno della scadenza del contratto di Calhanoglu, una preoccupazione per i tifosi rossoneri: “Non abbiamo ancora parlato con il Milan ma lui è felice lì. Sente la fiducia di tutti ed è orgoglioso di indossare la maglia numero 10. Però ha ambizioni e vorrebbe giocare in Champions League”.

Rangnick può cambiare tutto

L’attuale classifica del Milan non gli permetterebbe di giocare la Champions League l’anno prossimo per questo il destino di Calhanoglu potrebbe anche essere lontano dalla società rossonera. L’arrivo di Rangnick cambierebbe però le carte in tavola: l’allenatore tedesco lo voleva già al Lipsia e Hakan sembra essere uno dei punti fondamentali da cui ripartire l’anno prossimo. L’agente Stipic però glissa la domanda su Rangnick: “Non posso prendere parte a nessuna speculazione sull’arrivo o meno di Ralf. Non è l’allenatore del Milan e quindi non posso rispondere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *